mercoledì 14 dicembre 2011

Vergognamoci per lui vol.2

Gentilmente, rinnovo l'invito richiamandovi ad una pratica che, se in possesso di tutti, migliorerebbe senz'altro la vita umana sotto molti aspetti. Ordunque, vergognandoci per quest'uomo che, voglio dire, è alquanto messo male, daremmo un impulso benefico alla società civile. Per lanciare un monito a tutti voi, vi rammento che la persona ritratta nella foto ha (fra gli altri) un handicap che lo umilia giorno per giorno, notte dopo notte. Questa forma di handicap consiste nel fatto che il qui presente non è effettivamente in grado di vergognarsi da solo, preferendo, volontariamente o meno, uno stile di vita borioso, effimero e sicuramente berlusconiano. Di conseguenza, per il bene dell'umanità tutta, per il bene delle persone a noi care e, last but not least, per il bene di questo signore della politica, vi invito a vergognarvi per lui, operando un'istanza di empatia che faccia da surrogato alla mancanza di vergogna da parte del suddetto uomo politico. Ringraziandovi per quest'espressione filantropica e umanitaria, vi auguro a tutti buone feste. Anche da parte del handicappato.

Nessun commento:

Posta un commento